Federe in seta: il must have per avere pelle e capelli più belli

Dì addio alla classica federa in cotone. Il trend del momento sono le federe in seta che, oltre a prevenire rughe, rendere la pelle più levigata, evitano anche l’effetto crespo dei capelli!

Federe in seta cosa sapere

Sempre più persone scelgono le federe in seta per dormire di notte perché, a quanto pare, essendo meno aggressive rispetto a cotone, lino o poliestere, sul lungo periodo, possono avere degli effetti benefici sulla pelle e sui capelli.

La seta infatti è un tessuto liscio che non crea attrito come fanno invece altri tipi di tessuti. In questo modo, riesce a previene l’insorgere di doppie punte ed elettricità nei capelli, ma anche a prevenire le prime rughe, le cosiddette “pieghe da sonno“.

In commercio ci sono tante tipologie di federe in seta e di federe in raso. Alcuni sostengono che anche quelle in raso hanno delle proprietà benefiche su viso e capelli. Però, quelle in seta sono più naturali e, anche dal solo tocco di entrambi i tessuti, c’è un enorme differenza. Pertanto, da persona con capelli ricci, vi consiglio di investire in una federa 100% seta.

I prezzi variano da brand a brand e vanno dai 50 euro fino ai 110 euro per una singola federa. Io ho provato quella di OffTopic, start up torinese, 100% italiana, che propone le federe in seta (ma anche scrunchies e mascherine per la notte) alla modica cifra di 59 euro. E’ possibile scegliere tra una vasta gamma di colori: avorio caldo, rosa tenue, blu marino, nero, antracide, panna, caramello e molti altri.

Ma veniamo a noi e scopriamo nel dettaglio i “magici” poteri delle federe in seta e del perché, se hai i capelli ricci, deve essere un must have della tua beauty routine!

Federe in seta offtopic

Come prendersi cura dei capelli ricci e non con le federe di seta

L’utilizzo della federa in seta, a molte ancora sconosciuto è diventato un must dopo che la nota hairstyilist Jen Atkin ha reso noto come le federe e le lenzuola in cotone possono, a lungo termine, danneggiare inevitabilmente la nostra chioma, specie se si hanno i capelli ricci o mossi.  

Secondo quanto dichiarato dall’esperta infatti, il tipico effetto crespo ed arruffato del risveglio è dovuto al tessuto che ricopre il nostro cuscino, tipicamente proprio il cotone.

Il cotone infatti tende ad assorbire l’umidità al contrario della seta che invece la trattiene: allo stesso modo gli oli naturali che rivestono la fibra capillare, grazie alla seta si mantengono inalterati lasciando così i capelli morbidi, idratati e nutriti in profondità.

Al mattino la chioma apparirà senza dubbio più disciplinata e senza quell’odioso effetto crespo, perché durante la notte girandosi e muovendo la testa i capelli scivoleranno sulla seta, senza aggrovigliarsi.

Per questo motivo, le federe in seta sono particolarmente indicate per tutti i tipi di capelli inclini a diventare crespi, tendenzialmente secchi e/o ricci, ma anche e soprattutto per chi desidera preservare la chioma mantenendola luminosa, sana e nelle migliori condizioni.

Benefici della seta sulla pelle del viso e del corpo

Non solo capelli, però: la seta infatti è un toccasana anche per la pelle.

Il cotone, essendo più ruvido è come se la graffiasse perché più duro, ecco perché la mattina ci si sveglia con segni e solchi del cuscino sulla faccia.

Inoltre, tra i vantaggi che offre la federa in seta è determinante sapere che a differenza del cotone non assorbe maschere e creme, ma mantiene sulla pelle ogni tipo di prodotto facendo si che il cosmetico svolga la sua normale funzione, che non ne risulta quindi minimizzata. 

Essendo inoltre la seta un tessuto 100% naturale, permette alla pelle di respirare. Evitando così la comparsa di rughe premature. È poi l’ideale per chi soffre di acne, eczemi o presenta scottature perché non irrita la pelle, ma anzi la accarezza.

Come prendersi cura dei capelli ricci con la seta

Come prendersi cura delle federe in seta e farle durare a lungo

La federa in seta andrebbe lavata almeno una volta volta a settimana. In questo modo vengono rimossi batteri, sporcizia e cellule morte che si depositano sul tessuto e polvere.

Per farla durare più a lungo il consiglio è quello di utilizzare detersivi per bucato delicato senza sbiancanti, candeggina o enzimi. Meglio nel formato liquido che in quello polveroso.

Come per ogni altro tipo di lavaggio di capi delicati, a seconda della tipologia di federa si dovranno seguire le indicazioni precise riportate sempre sull’etichetta o sulla confezione.

Alcune infatti possono essere lavate anche in lavatrice insieme al bucato dei delicati altre invece, a mano.

Per un lavaggio ancora più delicato, l’ideale è inserire la federa di seta in una sacca a rete, per proteggerla ulteriormente. 

Io per sicurezza, la lavo sempre a mano con acqua fredda e sapone liquido per tessuti delicati.

Per quanto riguarda l’asciugatura, invece, non esponete mai la seta sotto luce diretta del sole e neanche su fonti di calore come termosifoni perché potrebbe macchiarsi, scoloristi o ingiallirsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *