Outfit per la montagna e dove andare per vedere il foliage

Quali sono i migliori outfit per la montagna per un’escursione a base di foliage? Scopriamoli insieme!

Outfit per la montagna e vedere il foliage in Italia

E’ finalmente arrivato l’autunno, le giornate si accorciano, il sole fa capolino indolente, la luce è più flebile, i costumi da bagno lasciano il posto ai blazer, ai trench, agli outfit per la montagna e le foglie degli alberi cambiano colore in un valzer di cromie calde: giallo, ocra, oro, arancio, terra, porpora e carminio.

I weekend fuori porta al mare vengono sostituiti da quelli in città d’arte o in paesini immersi nella natura per chi, come me, è appassionato di folliage e aspetta per tutto l’anno questo magico e coloratissimo periodo!

Che cos’è il foliage e dove vederlo?

L’osservazione del fall foliage “fogliame autunnale” (contratto “foliage”), è un fenomeno che ha origine oltre oceano e il termine, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, è inglese, non francese come viene pronunciato spesso.

Questa parola è ormai entrata nel nostro vocabolario e sono sempre di più le persone che organizzano viaggi per ammirare lo spettacolo delle foglie in autunno.

outfit per la montagna e hiking

Tra le mete più gettonate ci sono Canada e nord America e, addirittura, per questi luoghi esistono delle vere e proprie mappe che mostrano il mutare delle sfumature cromatiche nel tempo esattamente come farebbe una carta meteorologica!

Ma per vedere il folliage non serve andare in America. Anche il nostro paese è ricco di boschi e foreste bellissime e il foliage può essere una scusa per riscoprirle!

Vediamo dove andare.

Bagno di Romagna e Riviera Romagnola

Bagno di Romagna è un comune di neppure seimila abitanti non lontano dalla Riviera Romagnola, dove consiglio di soggiornare in quanto può essere comoda per gli spostamenti e perfetta per le prenotazioni last minute, vista l’abbondanza di strutture alberghiere come, ad esempio, gli Hotel di Misano Adriatico.

Il comune è immerso tra le montagne dell’Appennino, ed è letteralmente circondato da boschi di faggi, di castagni, di aceri. Tutti alberi che d’autunno si trasformano in un caleidoscopio di colori.

outfit per montagna

Bagno organizza inoltre il “Festival del Fall Foliage e parte del territorio di Bagno di Romagna, è compreso all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna. Uno dei parchi più grandi e belli dell’Appennino, diviso tra Toscana ed Emilia-Romagna.

Il treno del Foliage in Valle Vigezzo

Questo viaggio vi porterà oltre confine a bordo di un treno chiamato Treno del Foliage. La Vigezzina-Centovalli è una ferrovia che collega Domodossola a Locarno, la cittadina svizzera affacciata sul lago Maggiore.

Lungo un percorso di 52km è possibile incontrare 83 ponti, 31 gallerie e, ovviamente, una vegetazione rigogliosa che in autunno dà il suo meglio!

Potete percorrere la tratta tutta d’un fiato (due ore scarse) oppure prendervi un weekend intero e fermarvi qua e là.

Le fermate imperdibili sono sicuramente Santa Maria Maggiore e Locarno. Se invece avete più tempo vi suggerisco di visitare il centro storico di Domodossola, Coimo e Malesco.

I sentieri della Linea Gotica

Nei boschi intorno a Montese, in provincia di Modena, è possibile unire il piacere di una passeggiata domenicale alla visita dei luoghi che sono stati diretti protagonisti della storia del nostro paese.

Da qui infatti passava la famosa Linea Gotica. Un confine difensivo realizzato dalle armate tedesche dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943 con l’intento di bloccare l’avanzata alleata in Italia. Una linea che si sviluppava per ben 320 km e divideva a tutti gli effetti l’Italia in due.

In autunno, i boschi del Montese formati da alberi secolari e castagni, si colorano di giallo e di rosso, e si trasformano in un luogo magico in cui regna il silenzio, interrotto solamente dal cinguettio degli uccelli e dal frusciare delle foglie secche.

outfit per la montagna e per escursioni

Questo posto è ideale per allontanarsi momentaneamente dal trambusto della civilità e ripercorrere i sentieri storici.

E’ possibile scegliere tra ben quattro percorsi ad anello più o meno lunghi, ma comunque tutti di facile percorrenza. In alternativa è possibile percorrerne anche solo dei brevi tratti per immergersi nei colori autunnali e rivivere i momenti che hanno segnato la storia del territorio, fermandosi a visitare i resti delle postazioni militari in pietra, ora in gran parte inglobati dalla natura e dagli alberi.

Passeggiando per i boschi in questa stagione non è raro imbattersi in ricci di castagno caduti a terra e gente del luogo intenta a raccoglierne i frutti.

Quali sono i giusti outfit per la montagna?

Ora che abbiamo parlato di dove andare a vedere il foliage, scopriamo insieme quali sono gli outfit per la montagna. Per restare al caldo senza rinunciare ad un tocco glamour!

Quando si sta via pochi giorni è sempre difficile capire quali sono i capi più utili da portare con sé. Ancor di più quando il freddo e l’umidità mette a dura prova anche gli outfit più belli che vengono coperti da giacche, cappotti e giacconi vari.

outfit per la montagna e per vedere il foliage

Il consiglio è quindi quello di ottimizzare lo spazio e scegliere i capi più adatti. Prestate un po’ meno attenzione a quello che “c’è sotto” e sbizzarrivi invece con giacche e accessori!

Via libera quindi a giacche da montagna coloratissime. Eco-pellicce, montone, cappelli e berretti, camicie tartan (in perfetto stile “boscaiolo”, scarpe da trekking, occhiali da sole e pantaloni comodi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *