Decluttering: 3 step per fare il cambio di stagione senza stress

3 consigli per fare il cambio di stagione senza stress e per fare decluttering dell’armadio e delle altre stanze! Scopriamo insieme le strategie migliori.

Come fare decluttering dell'armadio

Approfitta del cambio di stagione per fare il decluttering dell’armadio e delle altre stanze! Mai come in questo periodo di transizione tra una stagione e l’altra ci rendiamo conto di quanti oggetti inutili abbiamo.

Lasciar andare il superfluo oltre a liberare spazi preziosi dell’armadio e della casa (soprattutto se si vive in una casa piccola) è terapeutico e fa sentire meglio!

Prima di addentrarci nel mondo del decluttering e scoprire insieme i 3 consigli per liberarsi da oggetti e capi di abbigliamento senza stress, il consiglio è, qualora aveste la necessità di liberarvi di oggetti di grandi dimensioni o in grande quantità, di chiedere supporto ad un’azienda specializzata in sgombero totale e non, come ad esempio www.sgomberoappartamentomilano.com.

Cos’è il decluttering

Il Decluttering, o Space Cleaning, è un termine inglese che sembra quasi onomatopeico, che riprende l’arte del Feng Shui.

Suona come un gesto di liberazione, come se rompessimo delle catene che ci imprigionano. Infatti, secondo l’antica arte taoista della Cina, l’accumulo di oggetti inutili e disordinati impedirebbe il fluire delle energie positive.

Accumulare oggetti ci tiene legati al passato e ci limita nell’affrontare i cambiamenti con energia positiva. Le cianfrusaglie e gli oggetti inutili creano disordine, ingombrano le nostre stanze e i nostri armadi e generano caos, non solo esteriore ma anche dentro di noi.

Il concetto di decluttering è legato a quello di creare spazio

L’ambiente in cui viviamo deve essere lo specchio di quel che siamo. E solo togliendo oggetti, vestiti e accessori che non ci rispecchiano più eviteremo che questi elementi superflui ci influenzino.

Creando così uno spazio proiettato al presente.

E, come si suol dire: via il vecchio, avanti il nuovo. A partire proprio dall’armadio!

A cosa serve il decluttering?

Spesso si conservano oggetti o utensili pensando “forse un domani serviranno” ma questo atteggiamento denota insicurezza, sfiducia nel futuro e un eccessivo attaccamento al passato.

La domanda che dobbiamo porci, oggetto per oggetto, è mi è effettivamente utile?. Quindi non chiediamoci se è carino e se siamo affezionati ad un vestito, un soprammobile o a un accessorio, non è questo il modo di fare decluttering.

Se quasi ogni mattina, davanti ad una marea di vestiti, pensate di non avere niente da mettervi, è proprio giunto il momento di fare un bel decluttering dell’armadio!

Ma state tranquille, fare il decluttering dell’armadio non significa avere un guardaroba minimalista, ma avere a disposizione solo ciò che effettivamente mettiamo, per forma e colore. In questo modo, sarà possibile avere un armadio organizzato con solo gli abiti fondamentali per avere un guardaroba perfetto che davvero ci donano e che indossiamo volentieri!

Come fare decluttering dell'armadio e averlo in ordine

Come fare il decluttering dell’armadio

1 Step: svuotare l’armadio

Prima di cominciare scatta una foto dell’armadio.

L’inizio è il primo step, il più duro ma anche il più gratificante. Svuotare completamente tutto l’armadio, togliere ogni cosa, ogni gruccia e ogni scatola e approfittarne per una bella pulizia interna. Di tutte le superfici. 

Per il cambio degli armadi occorre tempo, quindi il consiglio è quello di non frammentare il lavoro ma prendersi tutta una mezza giornata. Si guadagnerà tempo in futuro perché sarà più facile mettere a posto o cercare i vestiti.

2 Step: dividere i vestiti

Una volta svuotato e pulito tutto l’armadio occorre capire e decidere cosa fare di tutti i vestiti e accessori.

Occorre ricordare che, come per il decluttering di ogni zona della casa, vale sempre il principio di scegliere cosa tenere e non cosa eliminare.

Il segreto per affrontare questo step senza troppo stress è quello di organizzare 4 zone distinte del letto (o della casa) e creare 4 pile di abiti ciascuna corrispondente a un gruppo.

Ci sarà la pila degli abiti da buttare (quelli troppo mal ridotti per pensare di tenerli o di donarli), quella degli abiti da donare o da vendere (che non usi da più di 12 mesi), quelli da tenere (sono quelli che indossi di solito e rispecchiano il tuo stile) e infine quelli da riutilizzare (sono abiti che non usi perché vanno sistemati, allargati, stretti o riparati).

Ora occorrono scatoloni o borse capienti dove mettere tutto ciò che si è deciso di eliminare.

3 Step: riorganizzare l’armadio con il decluttering

Ora che si ha più spazio nell’armadio si può fare ordine in modo più razionale.

Per organizzare un armadio senza sbagliare è bene partire dalle basi come le grucce slim. Le spalle modellate contribuiranno a impedire lo scivolamento dei vestiti ed occuperanno poco spazio consentendo di tenere tutto in ordine.

Molto utili sono gli organizer e divisori per cassetti, per gli accessori come i gioielli, la biancheria e i costumi da bagno. Faparte della famiglia degli organizer anche la griglia verticale, indispensabile se si vuole avere un armadio sempre in ordine. Basterà appenderla al tubo dell’armadio per poi inserire maglioni, magliette e tutti quei capi che, in caso contrario, finirebbero in pile sempre in disordine.

Un altro oggetto indispensabile è il divisorio per scaffale. Se si hanno diversi scaffali, questi divisori sono perfetti per tenere in ordine maglioni, magliette e simili in quanto permetteranno di dividere il tutto per taglia, stagione, colore e momento della giornata in cui lo si vorrà indossare.

Ora che conoscete e avete applicato le regole del decluttering al vostro armadio, anche fare i prossimi cambi di stagione sarà molto più facile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *