Tempo di cambiamenti nella Moda: arriva il Fashion Revolution Day

La moda è comunicazione, interpretazione ed espressione, una forza da non sottovalutare. La moda affascina, si ispira e provoca e dal 24 aprile 2014 farà ancora di più.                                                                                          

Il 24 aprile dello scorso anno 1.133 persone hanno perso la vita nel crollo della fabbrica Rana Plaza a Dhaka, Bangladesh. Tanti morti e anche molti feriti. Finalmente arriva una campagna che promuove l’industria della moda più etica. Il punto fondamentale è: “Chi ha fatto i vestiti che indossi”? E’ la domanda che la campagna internazionale Fashion Revolution Day rivolgerà a tutti il 24 aprile, con l’invito di rispondere indossando gli abiti al rovescio, fotografarsi e condividere le foto su Facebook e Twitter.

1

Il 24 aprile segna il primo anniversario della strage e le persone di tutto il mondo, dai coltivatori di cotone ai lavoratori delle fabbriche, dai grandi marchi ai piccoli negozi, dai consumatori agli attivisti, si riuniranno per sostenere un messaggio di giustizia e celebrare la moda come forza di cambiamento mostrando il proprio sostegno a chi chiede e pretende filiere trasparenti, etiche e giuste nella moda.  
Il Fashion Revolution Day oltre ad essere una celebrazione per ricordare le vittime di Rana Plaza nasce soprattutto per promuovere una maggiore consapevolezza di tutto quello che c’è dietro ai vestiti che indossiamo tutti i giorni, dalle condizioni dei lavoratori all’ impatto che ha la moda in ogni fase del processo di produzione, e per dimostrare che è possibile stabilire un nuovo modello economico ed un consumo responsabile, come avviene nel commercio equo e solidale.

2

Questa campagna è nata in Gran Bretagna da un’idea di Carry Somers, in Italia è sostenuta da Altromercato, con la collaborazione di altre realtà del commercio equo attive nella moda etica come altra Qualità ed Equomercato.                                     Non ci resta altro che attendere il 24 aprile, scegliere cosa indossare, girare i capi al rovescio e vestirsi per questa giornata importante da immortalare con una foto da condividere sui profili social.

[wp_ad_camp_1]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.