Tendenza chiodo di pelle: grinta e stile senza tempo

1_CHIODO

C’è un capo che non passa mai di moda e attraversa i decenni mantenendo intatto il suo fascino pazzesco.

Il chiodo di pelle in pelle, giubbetto in nappa con zip e collo importante, è uno dei capi più grintosi del guardaroba femminile, molto utilizzato nello stile grunge, e credo sia giusto inserirlo tra gli oggetti indispensabili di cui non si può fare a meno.

La sua storia ha inizio nell’aviazione, poiché al tedesco Manfred von Richthofen viene attribuita l’invenzione del chiodo in pelle, che gli diede il nome di “Flying jacket”. Mala creazione del chiodo come lo conosciamo noi ora è da attribuire all’americano Irving Schott, che lo pensò questa volta per i motociclisti nel 1913. Solo negli anni ’40 gli Hell’s Angels lo adottarono come divisa, simbolo del loro stile inconfondibile. Questa volta il nome attribuitogli fu “Perfecto”, che poi è il termine con cui viene ancora oggi definito in tutto il mondo. Un capo così speciale e dalla personalità forte non poteva restare appannaggio di pochi. Il cinema e i grandi della musica lo hanno scelto egli anni come icona di stile e a rappresentazione della ribellione e dell’anticonformismo. E dai miti di Hollywood alle passerelle dei grandi il passo è breve: il chiodo diventa uno dei capi cult della moda.

2_CHIODO

Gli stilisti si divertono a stravolgerlo e a reinterpretarlo, ma ciò che resta sempre è l’animo rock e grintoso, che lo hanno sempre contraddistinto.

La bellezza della moda è che vive di contrasti e questo accade anche per il Perfecto, spesso proposto accanto ad abbiti leggeri e scivolati: il romanticismo e l’aggressività si mescolano creando un look pazzesco!

Vediamo come scegliere il chiodo in nappa.

Il mio consiglio principale è di sceglierlo rigorosamente nero: per certi capi non sono ammesse troppe fantasie di colore. La personalizzazione a questo punto sta nei dettagli. Per le più coraggiose infatti consiglio di sceglierlo con piccole borchie e bulloni oppure di impreziosire il chiodo, modificandolo all’occorrenza, con spille colorate e stickers.

Gli outfits a cui abbinarlo possono essere diversi, dipende dalla personalità di chi lo indossa.

Per uno stile grunge, consiglio di sceglierlo con jeans skinny a vita alta e camicie oversize in tartan, magari con stivali con fondo a carro armato o anfibi.

3_CHIODO

Per le più romantiche, sempre attente alla raffinatezza, ma con la voglia di non essere troppo sdolcinate, lo consiglio da indossare con abitini leggerissimi, in tessuti quasi trasparenti: tulle, organza, seta, per un effetto nuvola che ben si sposa con la grinta e la forza della nappa nera.

Per le più glamour lo consiglio per un look sofisticato black and white: camicia bianca di taglio maschile e gonna nera a tubo strettissima a vita alta. Ovviamente con una decolleté dal tacco vertiginoso.

[wp_ad_camp_1]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.