Gli strumenti da usare per il needling

Il needling è una tecnica moderna che prevede l’impiego di alcuni strumenti specifici come il dermaroller o la dermapen. Questi strumenti sono necessari per riuscire a trattare in modo corretto la pelle all’interno di un centro estetico. Ma vediamo insieme quali sono le principali strumentazioni da usare per il needling.

Strumenti per il needling: il dermaroller con ago da 0,2 mm

Tra i primi strumenti che si possono usare c’è il dermaroller che presenta un ago pari a 0,2 mm. Il modello è per uso professionale e di solito prevede l’uso in associazione con l’Ossigeno concentrato. Questo strumento è molto semplice e sicuro da utilizzare. Questo dermaroller  (ad esempio questo del brand Rigenera) è molto semplice oltre che sicuro da utilizzare ed è pensato principalmente per l’area del viso al fine di trattare della pelle sottili e delicate.

L’utilizzo di questo dermaroller sulla pelle del paziente è indolore, in quanto i micro-aghi non agiscono molto in profondità ma solo nella zona superficiale, senza raggiungere quindi i nervi sensoriali. Naturalmente, come ogni strumento per il needling crea un po’ di rossore, anche se questo scompare qualche ora dopo.

L’azione dei micro-aghi non è ablativa, ma è esfoliante, in questo modo la pelle si mantiene intatta e si favorisce solo la rimozione dello stato corneo superficiale, che causa un colorito opaco e spento. Favorendo di conseguenza anche l’assorbimento dei vari principi attivi e accelerando il ripristino cellulare e lo spessore dell’epidermide.

Microroll fino a 3 mm per uso medico/estetico

Il Microroll per uso medico ed estetico prevede degli aghi che vanno da 1 fino a 3 mm. Per l’uso di questi aghi molto spessi è necessario obbligatoriamente usare sul paziente prima del trattamento un anestetico di tipo topico. I risultati che s’ottengono con questi strumenti sono significativi e durano nel corso del tempo grazie alla profondità alla quale riesce ad agire lago. I micro-aghi penetrando in maggiore profondità garantiscono l’aumento del collagene e dell’elastina in modo naturale. Il trattamento è indicato sia per le rughe, sia per le smagliature, per la cellulite, per le cicatrici, e per le rughe profonde.

Microroll da 192 aghi: per trattamenti leggeri

Per trattamenti più leggeri c’è il Microroll da 192 aghi che prevedono uno spessore pari a 0,01 mm con una lunghezza variabile. Lo skin needling con questo strumento che prevede l’uso di alcuni aghi d’acciaio inossidabile, permette di eliminare il rischio di danni o lacerazioni sulla pelle. Usando questo Microroll da 192 aghi si rende la pelle più tonica, luminosa e compatta.

Dermapen: la penna per il needling

Oltre al microroll un altro strumento che viene utilizzato principalmente nei centri estetici è la penna chiamata dermapen. La dermapen presenta diversi aghi con un’impostazione verticale, in questo modo le microperforazioni stimolano la produzione naturale di collagene e di elastina. In questo modo, si riesce ad aumentare lo spessore della pelle, si vanno a riempire le rughe, si vanno ad eliminare le cicatrici e anche le piccole imperfezioni della pelle. La dermapen presenta tantissimi aghi sottili in superficie che presentano una dimensione tra gli 0,02 e i 3 mm.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here