Frida e Alberta: due immagini diverse degli stessi colori

1_FRIDA E ALBERTA

La mia passione per le cose belle e per l’arte tutta non poteva non esprimersi anche con un omaggio a Frida Kahlo, le cui opere sono esposte alle Scuderie del Quirinale (Roma) fino al 31 agosto. La mostra è un tripudio di emozioni che travolgono i visitatori in un percorso intenso in cui il colore è protagonista. Si tratta di opere che esprimono in ogni dettaglio la personalità dell’autrice. Il suo sentire resta intatto sulla tela e si mostra vivo a chi la osserva, perdendosi negli occhi tristi degli autoritratti e nei magici sfondi.

Ma anche gli abiti delle persone rappresentate fanno la loro parte, evocando la cultura messicana e del sud America. Ampie gonne che arrivano con leggerezza fino ai piedi e bluse ricamate che incorniciano il collo e il volto con merletti e piccoli intarsi colorati, tessuti delicati e forme morbide che donano alle donne quell’eleganza non ricercata e quella naturalezza che le rende tanto affascinanti.

Come non pensare a Alberta Ferretti e alle sue creazioni straordinarie per la collezione primavera estate 2014, quando si ammirano le opere di Frida Kahlo. Il rimando è immediato grazie ai fiori coloratissimi e agli abiti bianchi con decorazioni particolari.

2_FRIDA E ALBERTA

La stilista italiana, una delle più grandi, si è lasciata ispirare dai colori e dalla magia della pittrice messicana e ne ha fatto una collezione in cui la donna veste con tessuti leggeri, forme delicatissime e colori decisi. L’attenzione per i dettagli e l’importanza del colore avvicinano le due donne e con quadri come con abiti emozionano.

Le ampie gonne di Alberta Ferretti e quei corpetti inamidati così delicati, per un look naturalmente raffinato.

E noi come possiamo lasciarci ispirare da queste due donne così speciali? Lasciando per un po’ da parte pennelli e tela, quello che posso consigliarvi è di approfittare dei  saldi per scegliere le gonne più belle, quelle che vi faranno ricordare l’estate 2014 con la grinta del colore e l’importanza delle forme. Quindi andate alla ricerca di gonne a vita alta, con una bella fascia stretta in vita e che poi ricadono ampie sulle gambe. A questo punto scegliete la lunghezza: sopra al ginocchio per un look sbarazzino e fresco o lunga fino ai piedi, per le occasioni più speciali. Di sicuro c’è da osare con colori e fantasie e in questo caso ricorriamo alle righe orizzontali e di spessore variabile di Alberta Ferretti, che creano un inaspettato stile bon ton o i delicatissimi e piccoli fiori su fondo nero, per un’eleganza sublime ma vivacissima.

3 FRIDA E ALBERTA

E poi i corpetti, le canotte e le bluse, capi glamour e di grande tendenza in questa stagione, da scegliere in tessuti leggeri, quasi trasparenti o preziosi con intarsi e applicazioni leggere. Quindi si a canotte bianche con piccoli ricami sulla scollatura o sui bordi.

Fiori, colori vivaci, un’intensità mai eccessiva, che incanta. Alberta Ferretti prende tutto questo da Frida e dalle sue opere, tralasciando l’inquietudine, per creare una donna delicata, leggiadra e piena di vitalità. Il trionfo del bianco, impreziosito da dettagli bellissimi dalle tonalità decise. Le trasparenze, i tessuti che scivolano leggieri sul corpo di chi li indossa, il tulle nero, un mix di pure femminilità. Questo è il messaggio di Alberta Ferretti che prende l’energia di Frida, la sua voglia di vivere e di amare, nonostante tutto.

Il mio omaggio si trasforma quindi in un invito a scegliere i colori vivaci per illuminare con grazia le nostre giornate, senza eccessi, mantenendo sempre quella semplicità e quella raffinatezza che rendono preziosa ogni nostra selezione di capi. E un’attenzione smisurata ai dettagli, sempre, perchè fanno la differenza. E come dice Frida: “Non ci sono canoni o bellezze regolari, armonie esteriori, ma tuoni e temporali devastanti che portano ad illuminare un fiore, nascosto, di struggente bellezza.”

[wp_ad_camp_1]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.