Fashion blogger: quanto guadagnano e come diventarlo!

come diventare fashion blogger

Lavorare come blogger o influencer è una delle nuove ambizioni dei ragazzi di oggi. Ma come funziona questo mondo? E’ davvero possibile fare il blogger a tempo pieno e ricavare bei soldi? Scopriamolo insieme!

Quanto guadagna un fashion blogger?

Iniziamo col dire che è letteralmente impossibile dare un riferimento di massima. I guadagni variano troppo a seconda di mille fattori. C’è chi guadagna poche centinaia di euro al mese e chi invece guadagna cifre a 5 o 6 zeri. Va detto però che statisticamente solo 1 persona su 100 fra quelle che aprono un fashion blog riesce a trasformare questa passione in un lavoro a tempo pieno. La maggior parte sono semplici ragazzi che condividono sporadicamente i propri outfit ed offrono consigli di moda. Alcuni però, con impegno e costanza, riescono a crearsi una community che col tempo arriva a generare ottimi ricavi. Ma come si diventa un blogger di successo? E soprattutto quali sono i modi per monetizzare tanto impegno e fatica?

Come si diventa fashion blogger

1. Scegli la tua nicchia ideale

Il settore “moda” è ampio e contiene al suo interno diverse nicchie. In questo settore la parola d’ordine è “distinguersi”, quindi per prima cosa bisogna scegliere una nicchia, un target di persone a cui rivolgersi. Ad esempio potresti rivolgerti a chi apprezza la moda sostenibile, oppure agli amanti del lusso, o ancora agli sportivi, ecc.

2. Cerca un “nome” libero

Dopo aver individuato la tua nicchia, dovresti scegliere un nome che la identifichi, che sia facile da comprendere e da memorizzare. Scegliere il nome significa anche acquistare un buon dominio disponibile per il tuo sito web (ovvero l’indirizzo del sito, es www.ilmiosito.it). Se desideri scrivere contenuti in lingua italiana, puoi scegliere un nome con estensione “.it”. Se invece vuoi rivolgerti a un pubblico più ampio e internazionale, meglio scegliere un nome con estensione “.com”. Puoi trovare nomi liberi usando su domainr.com. Dovrai anche acquistare un servizio hosting (ovvero noleggiare uno spazio fisico su un server per ospitare le pagine del tuo sito). Questa cosa viene spesso sottovalutata dai principianti ma fa davvero la differenza. Si potrebbe anche senza spendere un euro, evitando di pagare il dominio e l’hosting, ma per chi vuole fare sul serio è meglio partire già col piede giusto, soprattutto considerando che la spesa è molto sostenibile (si parla di circa 50 euro all’anno).

3. Crea un sito e fai in modo che funzioni!

All’inizio, se non hai nozioni di programmazione, puoi usare varie piattaforme semplificate che consentono di creare siti con pochi clic. Una delle migliori è sicuramente WordPress. Sappi però che se vorrai fare successo dovrai darti da fare e investire anche nella formazione tecnica! Dovrai studiare un minimo di html e imparare le logiche della SEO (ottimizzazione dei contenuti per i motori di ricerca). Quando cerchi il tema WordPress perfetto per il tuo sito, scegli qualcosa graficamente d’impatto ma che non sia troppo complesso e pesante. Ricorda che non sempre un sito graficamente bellissimo risulta altrettanto semplice da capire e navigare. Quindi cerca il miglior compromesso fra semplicità e stile.

4. Crea e pubblica contenuti con costanza

Per fare successo hai bisogno di due cose: grandi contenuti e costanza.
Per creare grandi contenuti dovrai affinare le tue abilità fotografiche con molte ore di pratica, dovrai imparare a scrivere in maniera divertente. Dovrai perfezionare uno stile tutto tuo abbracciando però gli interessi della tua nicchia, rimanendo sempre in focus con il tema scelto.

Riguardo alla costanza, dovrai assolutamente sviluppare un calendario editoriale e rispettarlo! Cascasse il mondo, dovrai mantenere un impegno costante nel tempo.

Per sapere quanti nuovi contenuti pubblicare, chiediti:

  • Quante volte a settimana pubblicano i blog che seguo?
  • Quante tempo ho a disposizione da dedicare al progetto?

Sulla base di questo, cerca di creare e pubblicare il maggior numero possibile di contenuti, purché venga mantenuto un livello qualitativo massimo. Se puoi pubblicare solo una volta alla settimana per iniziare, va bene, ma pensa attentamente a ciò che pubblichi e fai in modo che sia qualcosa di memorabile.

5. Sfrutta i social

Ogni blog può trarre vantaggio da un po’ di marketing sui social media. Oltre agli articoli sul blog dovrai creare contenuti anche per Instagram e Tik Tok. Cerca di portare avanti tutto con costanza.

Se hai dei soldi da investire, potresti anche voler sperimentare la pubblicità sui social media.A volte basta un piccolo investimento per espandere il proprio pubblico e raggiungere una fetta molto più ampia di persone.

Come guadagnare con un fashion blog?

Una volta che avrai costruito una buona community (almeno 500/1000 visite giornaliere al sito, almeno 15.000 fan sui social). Potrai cominciare a sperimentare soluzioni per monetizzare. Ecco alcune strategie consigliate:

1. Guadagnare con le affiliazioni

Il marketing di affiliazione è uno dei modi migliori per guadagnare dal blog ed è una strategia di monetizzazione basata sulle prestazioni, il che significa che vieni pagato solo quando i tuoi sforzi promozionali si traducono in una vendita. Per dirla semplicemente, ogni volta che qualcuno acquista un prodotto di affiliazione utilizzando il tuo link di riferimento di affiliazione, guadagni una commissione. Ad esempio potresti offrire dei codici sconto promozionali alla tua community per gli acquisti su un determinato sito e guadagnare una commissione ogni volta che viene usato tale codice.

2. Collaborazioni, sponsorizzazioni, recensioni a pagamento

I fashion blogger collaborano con i brand per fare soldi. Potresti essere pagata per recensire un prodotto o una linea di prodotti, o semplicemente per fare delle foto indossando dei capi in particolare. Solitamente più visibilità online si può offrire, e più sono le richieste di collaborazioni di questo tipo.

3. Vendita di propri prodotti

Se stai attirando molti visitatori sul tuo sito e hai un’enorme lista di follower sui social media, puoi anche valutare l’idea di creare una tua linea di prodotti. Il brand è la chiave in questi casi. Dovresti trovare qualcosa di veramente figo, che faccia sentire i follower come parte di una vera community. I tuoi prodotti dovrebbero essere rilevanti per il tuo pubblico, rappresentare uno stile, un modo d’essere e di pensare. Ecco un articolo consigliato per scoprire come creare un brand di moda ed una linea di abbigliamento personale!

4. Utilizzo di reti pubblicitarie display

Questo è uno dei modi più comuni per fare soldi con i blog di moda. In pratica puoi aggiungere dei banner pubblicitari sul tuo sito e guadagnare ogni volta che un lettore effettua un clic. Tra tutti i metodi di monetizzazione però è quello più svantaggioso, innanzitutto perché per avere guadagni significativi è necessaria una mole di traffico enorme sul tuo sito (ovvero devi fare davvero tante visite), e poi, alla lunga la presenza dei banner (specie se invasiva) può infastidire i lettori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.